E’ la protesi che si collega agli impianti osteointegrati in titanio posizionati nell’osso mascellare superiore o nel mandibolare inferiore, dal medico dentista-implantologo, a differenza delle protesi tradizionali che si collegano ai denti naturali del paziente o che poggiano semplicemente sulla gengiva. Ne esistono di vari tipi e tutte prodotte con sistemi digitali CAD CAM:

  • Protesi fissa su impianti: questo tipo di protesi è avvitata o cementata agli impianti o all’impianto singolo e il paziente non può toglierla per pulirla. Dovrà, pertanto, utilizzare strumenti specifici per la pulizia come scovolini, idrogetti, filo interdentale e spazzolini, oltre alle normali sedute programmate dal dentista.
  • Protesi mobile su impianti: è collegata agli impianti con attacchi automatici, in questo caso il paziente deve togliere la protesi per pulire sia la protesi che le parti in titanio che restano in bocca per offrire l’ancoraggio alla medesima.

Richiedi una consulenza